Brioche intergrali al miele

Brioche intergrali al miele

brioches integrali al miele-arancione viola

Di Kykka Pubblicata: aprile 4, 2014

  • Resa: 16 brioche circa
  • Preparazione: 2 h lievitazione+1 notte lievitazione minuti
  • Cottura: 25 minuti
  • Pronta In: 27 minuti

Io adora tutto ciò che riguarda la panificazione e quindi tutto ciò che ha che fare con impasti di ogni tipo! Mi piace davvero tanto vedere e sentire sotto le mie mani che l'impasto prende corpo e si trasforma man mano che lo lavoro! Poi la lievitazione mi affascina un sacco..l'impasto è vivo e cresce da solo con il calore dell'ambiente che lo circonda. Questa ricetta è un po' elaborata per via dei vari tempi di lievitazione ma vi posso assicurare che la soddisfazione del risultato che otterrete alla fine, è qualcosa di unico! Io non le ho farcite perchè adoro il sapore della brioche calda appena sfornata ma se vi piace potete farcirle con del miele o della marmellata. Specifico che la lavorazione di queste brioche deve avvenire il giorno prima verso le 17.00 del pomeriggio per poter essere gustate verso le 10.00 del giorno successivo.

Ingredienti

Istruzioni

  1. Iniziate con il mettere nel mixer le farine con il lievito, il latte a temperatura ambiente e lo zucchero di canna. Date una prima frullata e poi fermate e aggiungete il miele. Riiniziate a frullare fino a quando il miele si sarà ben amalgamato poi fermate nuovamente e iniziate ad inserire un uovo alla volta facendo andare la macchina fino a che non saranno ben assorbiti. Per ultimo inserite anche il burro ammorbidito e a pezzi e il sale e fate andare fino a quando sarà diventato tutto bello omogeneo e appiccicoso. A questo punto trasferite l'impasto su una spianatoia e, senza l'aggiunta di farina, iniziate a lavorarlo fino a quando vi si staccherà dalle mani e dalla spianatoia. Non prendete paura se è molto appiccisoso e vi sembrerà impossibile che si compatti e si uniformi perchè gli impasti di questo tipo hanno bisogno di tanta pazienza e passione per essere lavorati come si deve. Quando avrete visto che il vostro impasto sarà bello omogeneo, formate una palla e mettetelo in una ciotola a riposare coperto da della pellicola trasparente nel forno spento e con la luce accesa.
    IMG-20140330-WA0005
  2. Fatelo lievitare per 2 ore dove l'impasto raddoppierà di volume. Passato il tempo riprendete il vostro impasto sulla spianatoia e lavoratelo velocemente per qualche secondo. Ora riformate una palla e riposizionatelo nella ciotola sempre coperto da pellicola trasparente e ponetelo in frigorifero a lievitare per tutta la notte. Passata la notte di lievitazione l'impasto sarà nuovamente raddoppiato di volume e se volete lo potete utilizzare subito altrimenti potete dividerlo in porzioni e congelarlo (quando poi dovrete usarlo basterà farlo scongelare gradualmente in frigorifero).
    20140329_190054
  3. Ora dividete l'impasto in due parti e stendete ognuna a forma tonda. Con una rotella taglia pizza formate tanti spicchi che poi andrete a rotolarere stretti partendo dalla parte più larga fino ad arrivare a quella più stretta. Premete leggermente le estremità in modo da chiuderle e edagiate le vostre brioche in una teglia ricoperta di carta forno. Fatele ora lievitare per un ora dove cresceranno un'altro po'.
    IMG-20140330-WA0004
  4. Trascorso anche quest'ultimo tempo di lievitazione cuocete le vostre slendide briochein forno statico e già preriscaldato a 180° per 20-25 minuti o comunque fino a che saranno belle dorate sulla superficie. Una volta cotte servitele ancora tiepide accompagnate da una bel capuccino caldo.
    20140330_095417
Kykka

Info su Kykka

Ciao a tutti mi chiamo Federica e adoro cucinare. Mi piace trasmettere la mia passione attraverso le miei ricette e condividerle con tutti coloro che come me sanno che realizzare un piatto dall'inizio alla fine è veramente una gioia infinita. Spero che in questo sito troverete la semplicitá, il gusto e l'amore nel realizzare i vostri piatti.
Questa voce è stata pubblicata in Pane&Lievitati e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *