Pasticcio di radicchio

Besciamella

Pasticcio di radicchio

20150117_123831

Di Kykka Pubblicata: gennaio 7, 2015

  • Resa: 6 Persone servite
  • Preparazione: 20 minuti

Questa ricetta l'ho fatta in occasione dell'ultimo dell'anno per i miei amici e vi assicuro che il risultato è veramente strepitoso!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Iniziate con il lavare e tagliare a tocchetti il vostro radicchio. Mettetelo con un filo di olio e un po' di sale in una capiente padella e fatelo andare fino a cottura.
    20141230_173916
  2. Una volta cotto trasferitelo in una terrina e fatelo raffreddare completamente facendo attenzione ad eliminare l'acqua che si formerà.
    20141230_181426
  3. Nel frattempo preparate la besciamella (come indicato nel link sopra facendo ovviamente la dose doppia) e una volta pronta versateci dentro il radicchio che sarà ormai freddo e mescolate tutto per bene. Inserite anche le due sottilette le cremose e mescolate fino a che non si saranno completamente sciolte.
    20141230_183421
  4. Ora iniziate a comporre il pasticcio mettendo un po' di composto sul fondo della vostra teglia poi procedete con il mettere le sfoglie di pasta poi ancora composto.
    20141230_183630
  5. Mettete in ogni strato una spolverata di fontina grattugiata e procedete così fino a che non avrete esaurito completamente gli ingredienti.
    20141230_183942
  6. Cuocete coperto da una stagnola a 250° per circa 30 minuti poi togliete la stagnola, abbasate il forno a 200° e proseguite la cottura per altri 15 minuti. Servite caldo.
    20141230_190037
Kykka

Info su Kykka

Ciao a tutti mi chiamo Federica e adoro cucinare. Mi piace trasmettere la mia passione attraverso le miei ricette e condividerle con tutti coloro che come me sanno che realizzare un piatto dall'inizio alla fine è veramente una gioia infinita. Spero che in questo sito troverete la semplicitá, il gusto e l'amore nel realizzare i vostri piatti.
Questa voce è stata pubblicata in Primi e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *