Pesto di zucchine

N.B. Per i nostri amici celiachi questa ricetta va bene ma comunque L’AIC consiglia il consumo di questi alimenti se presenti in Prontuario o riportanti la dicitura «senza glutine». http://www.celiachia.it/dieta/dieta.aspx

Pesto di zucchine

14341112935531

Di Kykka Pubblicata: giugno 12, 2015

  • Resa: 6 Persone servite
  • Preparazione: 15 minuti

Ecco una ricetta perfetta per questo periodo estivo dove le zucchine fanno da padrone. É un ortaggio che io adoro e uso in tantissimi modi mi piace soprattutto per fare i primi piatti fantastici come questo.

Ingredienti

Istruzioni

  1. Iniziate con il lavare bene le vostre zucchine poi tagliatele a bastoncino a privatele dei semi interni e fatele cuocere in abbondante acqua salata per 10 - 15 minuti (fate attenzione che devono rimanere al dente e non completamente cotte per vedere la cottura pungetele con una forchetta). Una volta cotte trasferite in una terrina piena di acqua e ghiaccio in modo da fissare il colore verde. A questo punto scolatele per bene e asciugatele e trasferite ora tutto nel bicchiere del mixer. Unite anche le mandorle, il parmigiano, regolate di sale e iniziato a frullare aggiungendo a filo l'olio fino ad ottenere un composto cremoso. Una volta pronto il pesto trasferitelo in un vasetto e a piacere metteteci dentro uno spicchio di aglio che dará un po' più di sapone al vostro sugo ma se però non lo gradite omettetelo. Ora potete utilizzare il vostro pesto con qualsiasi tipo di pasta e potete conservarlo tranquillamente in frigorifero.
    14341112935531
Kykka

Info su Kykka

Ciao a tutti mi chiamo Federica e adoro cucinare. Mi piace trasmettere la mia passione attraverso le miei ricette e condividerle con tutti coloro che come me sanno che realizzare un piatto dall'inizio alla fine è veramente una gioia infinita. Spero che in questo sito troverete la semplicitá, il gusto e l'amore nel realizzare i vostri piatti.
Questa voce è stata pubblicata in Salse&Zuppe e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *